LE VARIETA’ DI RISO ITALIANE

Nel nostro Paese è la sottospecie Japonica la più diffusa e coltivata della specie Oryza Sativa. Per come si presenta le varieta’ di riso italiane si distinguono commercialmente in:

  • Riso comune originario
  • Riso semifino
  • Riso fino
  • Riso superfino

RISO COMUNE ORIGINARIO

  • forma del chicco: piccolo e tondo
  • tempo di cottura: 12-15 minuti
  • caratteristiche: poco resistente alla cottura, rilascia molto amido
  • ideale per: come ripieno nelle verdure, crocchette, dolci, minestre, minestroni. Il Selenio è consigliato per la preparazione del sushi
  • varietà: Americano 1600, Auro, Bali, Balilla, Balilla grana grossa, Camolino, Cripto, Elio, Originario, Pierrot, Raffaello, Razza 253, Rubino, Selenio, Ticinese
  • varietà più diffuse: Balilla, Originario

RISO SEMIFINO

  • forma del chicco: tondo di media lunghezza o semi lungo
  • tempo di cottura: 13-15 minuti
  • caratteristiche: aumenta molto il suo volume durante la cottura in quando assorbe l’acqua di cottura e i condimenti
  • ideale per: antipasti, arancini, bollito in bianco o in brodo, contorni, supplì e timballi
  • varietà: Argo, Italico, Lido, Maratelli, Monticelli, Padano, Piemonte, Ribe, Romeo, Rosa Marchetti, Titanio, Vialone Nano
  • varietà più diffuse: Italico, Maratelli, Padano, Ribe, Vialone Nano

RISO FINO

  • forma del chicco: lungo e affusolato
  • tempo di cottura: 14 -17 minuti
  • caratteristiche: durante la cottura rilascia poco amido e questo contribuisce a far tenere la cottura e a mantenere i chicchi ben separati tra loro
  • ideale per: insalate di riso, pilaf, piatti unici, timballi e risotti da mantecare
  • varietà: Ariete, Bonnet, Cervo, Drago, Europa, Loto, Molo, Radon, Ringo, Riva, Rizzotto, Romanico, S.Andrea, Smeraldo, Veneria.
  • varietà più diffuse: Europa, S.Andrea.

RISO SUPERFINO

  • forma del chicco: lungo, molto lungo e grosso
  • tempo di cottura: 16 – 20 minuti
  • caratteristiche: sono molto simili al riso fino. E’ al “top” delle quattro varietà sia come apprezzamento in cucina, è detto “il riso degli chef”, sia a livello commerciale.
  • ideale per: insalate di riso, paella, piatti unici, timballi e risotti soprattutto quelli più raffinati
  • varietà: Arborio, Baldo, Carnaroli, Gladio, Gritna, Italpatna, Karnak, Miara, Onda, Panda, Razza 77, Redi, Roma, Silla, Strella, Star, Vela, Volano
  • varietà più diffuse: Arborio, Baldo, Carnaroli, Roma

Presso l’Ente Nazionale dei Risi sono iscritte le varieta’ di riso italiane seguenti:
Adelio
Aiace
Albatros
Alice
Alpe
Ambra
Andolla
Arborio precoce
Arborio
Arco
Ares
Argo
Ariete
Artico
Artiglio
Asia
Asso
Astro
Augusto
Baldo
Bali
Balilla
Bastia
Belgioioso
Bianca
Bravo
Cadet
Carnaroli
Castelmochi
Centrauro
Cervo
Cesare
Chimera
Cistella
CL26
CL71
Cobra
Condor
Cripto
CRLB1
Dedalo
Delfino
Diana
Dorella
Doria
Drago
Ebro
Elba
Elio
Elvo
Eolo
Euro
Europa
Fenis
Flipper
Fragance
Galileo
Gange
Garda
Gemini
Ghibli
Giada
Giano
Gigante
Giove
Gladio
Graldo
Ibis
ItalicoRoncarolo
Italmochi
Karnak
Koral
Lago
Lamone
Lampo
Libero
Lido
Marengo
Marte
Mercurio
Minerva
Nembo
Nibbio
Nuovo Maratelli
Onda
Oscar
Padano
Panda
Pegaso
Perla
Perseo
Piemonte
Pony
Porto
Poseidone
Precocissimo Molina
Prever
Primo
Prometeo
Puma
Redi
Ribe
Ringo
Riva
Rodeo
Roma
Romolo
Rosa Marchetti
Rova
S.Andrea
Santerno
Sara
Saturno
Savio
Selenio
Sereno
Sesiamochi
Sillaro
Sirmione
SisR215
Smeraldo
Sorriso
S.Pietro
Spina
Sprint
Stella
Stresa
Tanaro
Tarriso
Tea
Tejo
Thaibonnet
Top
Vega
Venere
Viaolone Nano
Volano
Zena
Zeus
Per ogni varietà di riso registrato è possibile consultare una scheda tecnica molto dettagliata.

Carmen Arancino

... Scrivi la tua opinione ...