RISO NERO

Il riso nero è un particolare riso integrale originario della Cina. Dalla sua ibridazione nasce l’italianissimo riso venere con cui condivide molte caratteristiche e proprietà benefiche.

ORIGINE

Le prime tracce della coltivazione del riso nero risalgono a quasi 5.000 anni fa. Alcune fonti datano intorno al 2.800 A.C. le prime colture del riso nero in Cina.

IL RISO DELL’IMPERATORE

Col tempo il riso nero divenne “il riso dell’Imperatore” perché la sua coltivazione era particolarmente difficile, la produzione limitata e il costo elevato. Pochi se lo potevano permettere: l’Imperatore della Cina, la sua corte e i nobili cinesi.

IL RISO PROIBITO

Il riso nero è conosciuto anche come “il riso proibito” sia per il suo costo, sia perché in passato gli furono attribuite caratteristiche afrodisiache che sono state smentite da recenti studi.

CLASSIFICAZIONE E CARATTERISTICHE

Il riso nero appartiene alla sottospecie Japonica. E’ un riso integrale che deve il suo colore all’involucro (il pericarpo) molto scuro. Il chicco è corto e tondo e senza l’involucro è bianco.

PROPRIETA’ BENEFICHE

Le proprietà benefiche di questo riso sono numerose e comuni al riso venere ma soprattutto il riso nero è l’alimento antiossidante per eccellenza superiore ai mirtilli e ai frutti di bosco. Oltre a contenere più antiossidanti rispetto ai deliziosi mirtilli e frutti di bosco il riso nero ha meno zuccheri e quindi meno calorico, più fibre e una maggiore quantità di vitamina E.
Inoltre, visto che subisce un processo di lavorazione minimo, mantiene quasi inalterate le sue caratteristiche benefiche ed ricco di fibre.

IN CUCINA

Il riso nero è ideale come contorno, al posto del pane e per ricette orientali.

TEMPO DI COTTURA

In acqua bollente 40 minuti.
Con la pentola a pressione 25 minuti dal fischio.
Esistono altri metodi di cottura ma necessitano di tempi molto più lunghi.

CALORIE PER 100 GRAMMI

370

... Scrivi la tua opinione ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.