CASTAGNACCIO MORBIDO

ALLA CARMEN ARANCINO

Sui gusti non si discute! Anche se la tradizione fiorentina vuole il castagnaccio sottile, unto e croccante ho sempre preferito il castagnaccio morbido. Ma come ottenere un castagnaccio morbido senza usare molto olio? L’idea mi è venuta molti anni fa: con il riso ovviamente. Il castagnaccio è un dolce che non ha bisogno di aggiunta di zucchero e grassi come il burro, cosa che non si può dire di tutti i dolci, ed è molto facile da preparare. In più il castagnaccio morbido alla Carmen Arancino è un’ottima colazione che unisce l’energia del riso a quella delle castagne. Un piccolo consiglio prima di mettersi al lavoro: cercate di usare farina di castagne di stagione, che si trova dalla metà di Ottobre in poi.

Tempo totale: 1 hour, 20 minutes

Porzioni: 4

See more about Edamam on

Ingredienti

Note

la preparazione di questo dolce è molto facile

castagnaccio_foto_01_ingredienti1) In un pentolino mettete a riscaldare un bicchiere d’acqua. Quando l’acqua sarà poco più che tiepida mettetela in una ampia tazza con l’uva passa per 20 minuti.

2) Dopo aver pulito il rosmarino con un panno, staccate da 5 centimetri di rametto gli aghi e metteteli in una tazzina con metà dell’olio di oliva.

castagnaccio_foto_02_uva3) Prendete il riso, lavatelo 4 o 5 volte con acqua fredda, scolatelo e mettetelo in una pentola con un 3 bicchieri sempre di acqua fredda. Non salatelo e dopo 20 minuti di cottura sarà pronto. Scolatelo bene e disponetelo in un ampio piatto piano a raffreddare.

4) Accendete il forno a 200 gradi e continuate con la preparazione del castagnaccio morbido.

5) Setacciate con cura la farina di castagne, poi aggiungete un pizzico di sale, l’altra metà di olio d’oliva senza rosmarino e l’acqua fredda un po’ alla volta. Utilizzate una frusta da cucina per amalgamare gli ingredienti. Mescolate finché l’impasto non ha grumi e la sua consistenza è cremosa. Mescolare con cura è molto importante per la riuscita del castagnaccio.

castagnaccio_foto_03_impasto6) A questo punto aggiungete all’impasto l’olio con il rosmarino, quasi tutti i pinoli, quasi tutta l’uva passa che avete strizzato bene e il riso.

castagnaccio_foto_04_impasto7) Mescolate anche questa volta con cura tutti gli ingredienti usando la frusta da cucina fino ad avere un impasto omogeneo e cremoso. Lasciate riposare l’impasto per minimo 10 minuti e massimo mezz’ora.

castagnaccio_foto_05_impasto8) Ungete con un po’ di olio di oliva una teglia possibilmente di alluminio perché la farina di castagne cuoce meglio nell’alluminio. Ora potete versare l’impasto nella teglia e livellatelo con l’aiuto di un cucchiaio di legno. Sulla superficie spargete il resto dei pinoli, dell’uva passa e qualche ago di rosmarino.

castagnaccio_foto_06_impasto9) Infornate facendo cuocere il castagnaccio morbido per 30/35 minuti senza accendere la parte superiore del forno.

Fatto! E’ buonissimo secondo me e la mia famiglia tanto che è difficile che a cena avanzi qualche pezzetto di castagnaccio morbido da mangiare a colazione. Ma io ne faccio due teglie!!

Carmen Arancino

... Scrivi la tua opinione ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.